Poliambulatorio medico chirurgico dottor Enrico Filippini

Orari di apertura : Da Lunedì a Venerdì : 8.00 - 20.00 | Sabato: 8.00 - 14.00
  Contatto : +39 030 2807547

Andropausa e impotenza

L’andropausa è nato come termine più per par condicio con la menopausa che per una definizione medica. Infatti in realtà l’uomo non ha il blocco definitivo del ciclo della produzione del testosterone che ne determini ad un certo punto della sua vita la mancanza di fecondità. E’ pur vero, come confermano gli specialisti in andrologia del poliambulatorio medico chirurgico Dott Enrico filippini, che gli uomini dopo i quarant’anni iniziano progressivamente a diminuire il desiderio sessuale e ad avere riduzione della rigidità del pene durante il rapporto; si allunga la fase necessaria a raggiungere l’erezione quando eccitati e una volta raggiunto l’orgasmo diventa difficile una ulteriore fase di eccitazione. Ma quando questo processo di minore potenza sessuale diventa così invalidante da provocare disagio allora possiamo provare a definirla andropausa. In andropausa l’erezione diventa più lunga anche perché il desiderio spesso cala vistosamente; la sensibilità dei genitali tende a diminuire, aumentano i disturbi urinari e il carattere cambia. Il primo segnale di andropausa spesso infatti è il carattere.

I sintomi dell’andropausa

Tante signore spingono il marito in visita nel nostro centro andrologico di Brescia proprio per i litigi e il carattere insopportabile; insonnia e depressione, nervosismo e aggressività sono spesso terribili compagni dell’andropausa. La ragione di questo cambiamento è dovuta alla diminuzione della produzione di testosterone, un ormone creato dal testicolo, e di altri ormoni minori sintetizzati in altre ghiandole. Quando cala il testosterone, per l’invecchiamento dei testicoli, vengono progressivamente meno le funzioni sessuali, le funzioni urinarie e anche quelle psicologiche cerebrali. I disturbi possono essere talvolta così ingravescenti da pensare a problemi di decadimento cerebrale o una grave forma di ansia e depressione.

Trovi interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altre novità, promozioni e consigli

Iscriviti alla newsletter

La terapia

Per i casi più gravi ma anche per valutare la possibile progressione dei casi lievi, soprattutto quando è presente un disturbo sessuale come l’impotenza, è necessario sottoporsi a visita specialistica presso un andrologo. La visita con un intenso colloquio nella maggior parte dei casi è sufficiente a dirimere ogni dubbio ma in alcuni casi è importante il dosaggio degli ormoni nel sangue. Le cure sono sempre molto soddisfacenti e definitive; l’umore, la sessualità, l’erezione con una buona cura possono tornare perfettamente normali e con la nuova tecnica delle onde d’urto e la iontoforesi i pazienti del poliambulatorio andrologico di brescia possono puntare alla seconda giovinezza!