Poliambulatorio medico chirurgico dottor Enrico Filippini

Orari di apertura : Da Lunedì a Venerdì : 8.00 - 20.00 | Sabato: 8.00 - 14.00
  Contatto : +39 030 2807547

Colloquio andrologo

Poliambulatorio medico chirurgico Filippini: Siamo qui per te!

Mancanza di desiderio sessuale, talvolta episodi di assenza di erezione.

Proprio in quel momento, manca la risposta o comunque è insufficiente. L’impotenza sessuale si manifesta in tanti modi, prima del rapporto ma anche durante, creando poi un senso di vuoto, impossibile da definire, e la paura di fallire ancora.

Trovi interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altre novità, promozioni e consigli

Iscriviti alla newsletter

Già… perché non avere l’erezione una volta può succedere, ma due no!

Sarà il desiderio? Sarà lo stress? Oppure qualche strana malattia che colpisce le mie ghiandole, il pene? Aumenta l’ansia, e si allontanano con una scusa le occasioni per avere un rapporto sessuale con la partner.

A questo punto è obbligatoria la puntatina in farmacia, o peggio su internet, alla ricerca di qualche soluzione facile, contro il maledetto deficit erettivo, sessuale, che tanto ci sta angustiando.

La soluzione improvvisata non è certo consigliabile; quando il sesso non è soddisfacente conviene evitare di perdere tempo e sottoporsi a una semplice visita andrologica.

Nel poliambulatorio medico chirurgico Filippini cerchiamo di organizzare l’appuntamento al paziente con problemi andrologici nel pieno rispetto del suo tempo e soprattutto in pieno rispetto della completa privacy.

Gli orari sono molto flessibili e le prescrizioni eventuali sono assolutamente eseguite, volendo, in anonimato assoluto. Noi medici andrologi del poliambulatorio sappiamo benissimo che talvolta la vergogna, gli orari impossibili, il timore a confrontarsi col medico impediscano di prendere in mano il telefono. Per questo siamo a disposizione con scambi di mail o con telefonate che fungano da “rompighiaccio” con i nostri pazienti.

D’altra parte abbiamo anche visto che tra i nostri pazienti il grado di soddisfazione è molto alto (abbiamo fatto un piccolo questionario interno) e diventa molto più efficace la cura quando col proprio medico ci si trova bene, vero?  Anche le eventuali terapie riscontrano un livello personalizzato di confort, sia che vengano effettuate a domicilio che in studio. A questo punto mi sembra il caso di rompere ogni indugio e di passare a trovarci.