Poliambulatorio medico chirurgico dottor Enrico Filippini

Orari di apertura : Da Lunedì a Venerdì : 8.00 - 20.00 | Sabato: 8.00 - 14.00
  Contatto : +39 030 2807547

L’impotenza erettiva, il deficit erettivo parziale o totale, l’eiaculazione anticipata ma anche l’eiaculazione non controllata, l’incurvamento penieno e l’andropausa sono patologie molto frequenti nella popolazione maschile.

Spesso capita che ai medici del poliambulatorio medico chirurgico dott. Enrico Filippini si rivolgano le mogli; già, proprio le mogli che non sopportano più il problema sessuale, il deficit andrologico del marito e si decidono a chiamare il medico del team di andrologia del centro andrologico di Brescia per portare poi il marito al colloquio con il medico specialista.

Trovi interessante questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere altre novità, promozioni e consigli

Iscriviti alla newsletter

A parte questi casi particolarmente grotteschi, ma frequenti, è necessario che ogni uomo con una sessualità alterata, con risposte all’erezione diverse dal normale, si rechi nell’ambulatorio specialistico e si faccia visitare dall’andrologo esperto.

Spesso la visita si trasforma in un colloquio molto interessante; infatti i medici del team di Brescia esperti in andrologia e problemi sessuali, una volta escluse patologie andrologiche, si soffermano volentieri con i pazienti per dare loro delle nozioni molto utili di fisiologia della sessualità, problematiche di coppia, prevenzione e molto altro ancora.

Una volta rotto il ghiaccio, infatti, e scoperto che i medici del centro andrologico bresciano sono affabili, esperti ma anche molto disponibili viene spontaneo immediatamente entrare in confidenza e fare domande utili per la loro vita sessuale, di coppia e di prevenzione delle malattie del pene.

Talvolta il disturbo sessuale presentato dal paziente necessita di ulteriori accertamenti.

Uno dei test più utili al medico specialista del centro andrologico di Brescia è il test da stimolo.

Il test andrologico da stimolo consiste nella infiltrazione, mediante un minuscolo aghetto, più piccolo di un ago da insulina, di un farmaco vasoattivo nel corpo cavernoso.